>>Come si cambia con la crisi economica…

Camminando in città si vedono cose che prima non c’erano…

Sui balconi, piccoli o grandi, si vedono vasi con pomodori, basilico, rosmarino e tanto altro.

Non solo sui balconi: anche sui terrazzi si intravedono mini-orti, se così li possiamo definire, che prima non c’erano.

La crisi economica ha generato “nuovi agricoltori casalinghi”.

La necessità aguzza nuove attività che prima erano considerate solo hobbies.

Inoltre molta più gente di prima si reca dal fruttivendolo per fare la spesa e si vedono tante biciclette che prima non si vedevano. Quindi la crisi economica sta anche generando uno stile di vita e un regime alimentare più sani. Forse tante cose, viste prima solo in serie-tv postapocalittiche non sono più fantascienza ma sono diventate realtà, vera e tangibile.

Fare la spesa è diventata una attività complessa e metodica: alla ricerca del risparmio, alla ricerca dell’ultima offerta…

Nuovi modi di consumare sono all’orizzonte, è un mondo che cambia per necessità di cose.

Lo stare in casa “forzato”, il non poter uscire più spesso come una volta per limitare le spese si riveste di tanti significati persi da tempo: un ritrovato senso del “casalingo” che si affianca ad una “recuperata” dimensione dello spazio familiare.

Ecco solo alcuni esempi di come si cambia con la crisi economica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: