>>Sul nostro paese aleggia lo spettro Grecia?

Come già successo in Grecia anche in Italia la “scure dei tagli” sta per cadere sugli statali mentre i soliti “intoccabili” della politica non rinunciano a nessuno dei loro privilegi.

Servono quattro miliardi per evitare l’aumento dell’IVA in autunno e il governo ha intenzione di ridurre il 10% degli impiegati e il 20% dei vertici della pubblica amministrazione.

I sindacati sono già sul “piede di guerra” e annunciano nuovi scioperi e manifestazioni: le proteste contro il governo dei tecnici e dei tecnocrati continuano e sembrano non cessare dall’anno scorso.

Monti cerca di rassicurare gli italiani dicendo che non saranno tagliati i servizi ma solo gli sprechi: la sua fiducia nei sondaggi è crollata dall’anno scorso e questo dimostra che gli italiani non credono più alle sue parole e al ruolo che i vari partiti gli hanno “cucito addosso”.

Quindi ci domandiamo, stiamo percorrendo lo stesso percorso che ha già seguito la Grecia con le tante misure draconiane che l’hanno portata ad una situazione a dir poco disastrosa?

Chissà se a questi tagli degli statali non seguiranno ingenti manifestazioni come quelle viste in Grecia la scorsa estate…

Il futuro per l’Italia è davvero un’incognita: in una situazione di recessione e disoccupazione davvero preoccupante il governo continua con i tagli e “deprime” sempre più le tante aspettative dell’agognata ripresa economica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: