>>Ma la crisi dell’eurozona potrà veramente risolversi?

Dopo il vertice di Bruxelles Monti, Hollande, Merkel, Rajoy e altri sembrano aver trovato alcuni punti in comune tra cui una vera e propria unione monetaria e bancaria europea, 120 miliardi per la crescita e il cosiddetto “meccanismo antispread” ossia il fondo salvastati d’ora in poi aiuterà i paesi con gli spread e i tassi d’interessi più alti.

Ma la crisi dell’eurozona potrà veramente risolversi? Si vede veramente la luce al di fuori del tunnel?

Forse è ancora troppo presto per rispondere a queste domande perchè il momento economico è davvero difficile con una recessione che in molti paesi è davvero allarmante.

Si può risolvere queste crisi economica senza colpire duramente la finanza e i mercati che sono all’origine e causa della crisi stessa? Si possono continuare a finanziare le banche con i soldi dei cittadini europei?

Altre domande a cui è difficile rispondere anche se tutti noi forse conosciamo bene le risposte.

Inoltre i 120 miliardi per la crescita possono davvero essere una soluzione al problema o sono solo un rimedio temporaneo che alla lunga non servirà poi a molto?

La situazione in cui versa l’Europa economica e con essa tutto il mondo globalizzato non sarà difficile da risolversi se non con un vero e proprio cambio di rotta da parte di tutti i paesi europei, in primis della Germania e dei paesi più forti dal punto di vista economico: le riforme d’austerity devono essere affiancate da manovre per lo sviluppo e la crescita e la BCE deve diventare come La Federal Reserve per gli Stati Uniti, ossia una banca che corre in soccorso dei stati più indebitati e in difficoltà.

In un mondo globalizzato, dove molti paesi emergenti e colossi come quello cinese stanno reclamando sempre più “fette” dell’economia mondiale, l’Europa non può permettersi di essere “debole” ma deve diventare come gli Stati Uniti ossia un’unione di stati dal punto di vista economico e monetario ossia quelli che vengono definiti da tempo Stati Uniti d’Europa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: