>>Una società votata al collasso

La crisi dell’eurozona, se non risolta, rischierà nel prossimo futuro di assumere proporzioni mondiali e quindi catastrofiche: la crisi economica originatasi nel 2007-08 con il caso dei mutui “subprime” è arrivata fino ad oggi e la crisi dell’eurozona è una conseguenza di essa. Inoltre non dobbiamo dimenticare che le crisi economiche attuali sono figlie di una crisi economica di lunga durata che ha origine negli anni 80 del 1900: una crisi della domanda a cui si è pensato di rimediare con un’economia “drogata” di finanziamenti e prestiti. Alla crisi economica si sta affiancando il problema già esistente da anni del surriscaldamento globale con gli inevitabili disastri e catastrofi che esso si porta dietro: uragani più frequenti, maggiori precipitazioni, scioglimento di ghiacciai e calotte polari con conseguente innalzamento del livello dei mari e squilibrio degli ecosistemi etc. Ad aggravare tutto ciò la crescita dei paesi emergenti tipo Brasile, Sudafrica e India che richiedono al sistema globalizzato mondiale sempre maggiori fonti di energia. Ma il problema principale è forse che il sistema liberal-capitalistico fonda la sua forza sulla crescita economica sempre positiva, non contempla la “decrescita”. Infatti molti studiosi ed economisti prevedono una futura decrescita per il sistema economico attuale come noi lo conosciamo. La nostra forse è una società votata al collasso, come direbbe anche James H. Kunstler, il cui libro più famoso è proprio intitolato “Collasso” e parla di una società che “collassa” appunto, si sgretola, si disintegra su se stessa. Forse Kunstler e altri come lui esagerano col catastrofismo delle loro previsioni future ma gli eventi degli ultimi anni sembrano confermare abbastanza le loro previsioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: